Sai formulare il tuo obiettivo?

Nessun vento è favorevole per chi non sa dove andare, ma per noi che sappiamo, anche la brezza sarà preziosa.

Formulare obiettivi efficaci

L’errore più comune che ci fa spesso abbandonare l’impegno verso un traguardo è che quest’ultimo non è identificato in maniera corretta. Chiediamo a noi stessi risultati impossibili dettati dall’immaginazione più che dal buon senso, causando in noi o nelle persone che ci stanno accanto sensi d colpa e frustrazione. Oppure siamo confusi e fatichiamo a individuare con chiarezza la meta davvero desiderata, adatta a mettere in campo tutte le nostre energie. La coach ci spiega come guardare il centro del bersaglio distinguendo i vari livelli di obiettivo.

obiettivi1

La coach (Dott.ssa Raffaella Rognoni)

Un errore tipico quando si ragiona per obiettivi è chiedersi:

Dove voglio andare? Cosa mi serve per arrivarci?
Prima di fare ciò è importante chiedersi: qual è la mia attuale condizione? Da dove parto? Cosa mi succede ora? Esplorazione del punto A

Che cosa ha reso così difficile finora, realizzare il mio obiettivo? Il problema quasi sempre arriva per porci di fronte ad una presa di coscienza che sta nell’oggi. Non si parte dalle fine (dall’obiettivo) (B), si parte dalla situazione attuale. Guardando tutto quello che c’è nella situazione attuale diventa facile individuare la direzione da prendere. Possiamo inoltre fare attenzione all’atteggiamento iniziale che presentiamo: a-b-c

Es. “è troppo difficile, sono troppo vecchio, impegnato, ho troppi pensieri in questo periodo, sono confuso, sono forte e lo devo dimostrare”: sono tutti ATTEGGIAMENTI. IMPORTANZA DI DARE NOME: quando attribuisco il nome a ciò che mi succede posso vederlo e affrontarlo. (es. paure da nominare – così prendono forma e le posso affrontare). Per partire è importante DECIDERE: dire “ SI, voglio …”!



Vi sono due principali livelli di obiettivi:
OBIETTIVI DI ORIENTAMENTO VALORIALE (es. voglio dimagrire, stare bene) OBIETTIVI PRATICI (come fare)
Gli obiettivi vanno sempre espressi in termini di orientamento e pratici.

Gli elementi dell’OBIETTIVO:

obiettivo-grafico


E alcune variabili:
L’obiettivo per essere tale deve possedere tutti questi elementi e variabili.

freccia-verde

– Deve essere positivo

freccia-arancione

– Deve rispettare il controllo ecologico

(che cosa comporta in termini di nuovi equilibri relazionali e situazionali con le persone che mi stanno intorno il raggiungimento di questo obiettivo? Fa bene a me e agli altri ?)

freccia-gialla

– Deve essere stimolante e sfidante
(il giusto per noi)

freccia-blu

– Soddisfacente

Inoltre:
È importante scrivere l’obiettivo definito (che effetto fa rileggerlo?)

Wellness Life Coaching

Impara a conoscere i tuoi punti deboli e ad affrontarli seguendo il percorso tracciato da Raffaella Rognoni: tante domande per condurti alle tue risposte.

Cosa vuoi risolvere ?

Gonfiore e sovrappeso possono avere diverse cause: scoprile e affrontale per tornare al tuo equilibrio.